DESIGN THINKING – i concetti principali.

Nel design Thinking le fasi della soluzione del problema. La ricerca della soluzione avviene tra fasi divergenti, che portano ad una raccolta di informazioni o la generazione di idee, e fasi convergenti, che portano ad una definizione/osservazione del problema, attraverso la presa di decisioni tra alternative. Queste fasi divergenti e convergenti si alternano, cosicché il processo di Design Thinking si disegna con un doppio diamante (Design Council UK (2005)).

Condividi:
Share

Design Thinking – Persona ovvero Personas – meglio subito che niente

Una mappa di viaggio del cliente è un’idea molto semplice: è un diagramma che illustra i passaggi che gli Utenti fanno attraverso l’interazione con l’azienda, che si tratti di un prodotto, di un’esperienza online, di un’esperienza di vendita o di un servizio o di qualsiasi combinazione.
Più touchpoint (interazioni) si hanno, più complicato, ma necessario, diventa fare la mappa.

Condividi:
Share

Design Thinking – usare i dati e fare analisi.

Il Design thinking deve porre l’azienda, la startup o chi ha l’idea, davanti alle esperienze e ai problemi che gli utenti realmente hanno usando il servizio o il prodotto pensato/ideato.
Se siamo nel caso di una azienda strutturata, mettendo a confronto le diverse realtà dell’organizzazione, questo rischio (di fallimento) viene sicuramente moderato.
Ci sono tecniche di marketing, per chi ha una azienda strutturata e che già produca, che tramite l’utilizzo di dati e di analisi sulla customer journey che aiutano la modalità di affrontare il problema con la prospettiva dell’utente.
Come si vede il Design Thinking può avvalersi di molte tecniche in parte in unione a quelle del Marketing.

Condividi:
Share

Il prossimo primo maggio visto dagli studenti napoletani

#ScuolaLavoro così abbiamo nel sud un problema NON nuovo. Quello del lavoro!NAPOLI Al lavoro di Primo Maggio con l’alternanza #scuola-lavoro: stavolta sono i ragazzi della Quarta A del classico Garibaldi a protestare, come già i colleghi del Vittorio Emanuele in occasione delle Giornate del Fai. Nel giorno della Festa del Lavoro quando saranno impegnati dalle 9 alle 17 nel ruolo di guide turistiche, al Pio Monte della Misericordia indosseranno cartellini «contro l’alternanza scuola sfruttamento», annunciano i minorenni con un video già diventato

Condividi:
Share

La percezione della disabilità in Italia. Numeri CENSIS

Prendo spunto da un articolo per estrarre dei dati che è meglio conoscere: mi hanno meravigliato. L’opinione pubblica stenta a percepire quanto diffusa sia la #disabilità: un italiano su quattro dice di non aver mai avuto a che fare con persone disabili e due italiani su tre pensano che le dificoltà consistano essenzialmente in una limitazione dei movimenti (dati Censis) Tal cosa è davvero preoccupante! Aggiungiamo poi che: Sempre con dati CENSIS nel nostro Paese la disabilità è in aumento. Si contano oggi 4 milioni e 100 mila persone disabili…

Condividi:
Share

Cambiamenti climatici: una strana relazione in America

Una relazione tra uragani ed economia americana è intervenuta in modo del tutto inaspettato. Un articolo di Loretta Napoleoni lo spiega in dettaglio. Noi prendiamo due cose soltanto. Era previsto che … invece: Nel terzo trimestre del 2017 l’economia americana è cresciuta del 3 per cento, decisamente più del previsto (2,6 per cento su base annuale). Alcuni economisti avevano addirittura pronosticato una contrazione a causa dei danni provocati da due uragani consecutivi, e invece non è stato così. Che cosa è accaduto? La spesa dei consumatori è rimasta stabile, e…

Condividi:
Share

Bullismo, autolesionismo e gli inquieti adolescenti di oggi.

Tanti problemi per i genitori di oggi. L’adolescenza è un inquieto periodo ed oggi percorso da molte insidie legate alla rete e alle così dette mode. Un articolo di Internazionale tratto da The Scientist ci introduce al problema. Ci dice che l’aumento dei disturbi mentali nell’adolescenza è diventato una realtà complessa e che il vero problema è che non si fa abbastanza per chi ha davvero bisogno d’aiuto Una spiegazione difusa per l’aumento del malessere giovanile è l’esposizione al bullismo online. Il fenomeno è spesso presentato come la peggiore delle…

Condividi:
Share

Bullismo e cyberbullismo, un bel problema

Bel problema il bullismo ed il cyberbullismo sia a scuola che fuori da essa. Ho preso tre casi emblematici. Il primo si riferisce a Mirandola, in una scuola è accaduto un episodio che è montato su tutti i media nazionali ed anche Ministero con interrogazione parlamentare. Su #questo episodio si può pensare di tutto, ma una cosa è certa, i tempi sono duri sia per i docenti che per gli educatori in generale. Ora vediamo un caso completamente diverso. Un premio ad una persona coraggiosa. Il bullismo si accanisce contro…

Condividi:
Share

Galileo: la prima pagina di un quotidiano regionale interamente dedicata alle sue celebrazioni e mostra a Padova.

Finalmente anche i giornali quotidiani si sono,accorti che non solo cattive o buone notizie di cronaca o politica meritano l’attenzione della prima pagina. #Questo quotidiano ha dedicato TUTTA la prima pagina a Galileo. Si tratta di un avvenimento eccezionale in Italia. Merita tutta la nostra attenzione per diversi motivi: Galileo non è stato un uomo qualunque, è stato un uomo che possiamo dire ha cambiato la storia della scienza e dell’uomo di fronte alla religione, in generale.

Condividi:
Share