INTRODUZIONE A SCRATCH

CORSO INIZIALE TENUTO PER IL GIORNO 20 NOVEMBRE PRESSO POLO FORMATIVO DELLA SCUOLA F. MONTANARI DI MIRANDOLA

L’informatica e la stesura di una di quelle sequenze di istruzioni che, eseguite da un calcolatore, danno vita ai così detti programmi e genera un errato e usatissimo equivalente italiano di “programmazione”.

Il fondamentale contributo culturale apportato dall’informatica alla società contemporanea è definito in modo sintetico dall’espressione pensiero computazionale, introdotta dalla scienziata informatica Jeannette Wing nel 2006. Ecco l’articolo originale in inglese.

Il pensiero computazionale è un processo mentale per la risoluzione di problemi per fare questo occorre usare metodologie e strumenti generali. Essi sono importanti per tutti , non solo perché sono direttamente applicati nei calcolatori, nelle reti di comunicazione, nei sistemi e nelle applicazioni software ma perché sono strumenti concettuali per affrontare molti tipi di problemi in molte discipline.

Passando subito a SCRATCH: i ragazzi possono creare storie interattive, giochi e animazioni quindi possono imparare importanti concetti e capacità computazionali, tra cui quella del:
Problem-Solving e capacità di progettazione
in dettaglio
• Ragionamento logico
• individuazione degli errori
• sviluppo di idee dal concepimento iniziale al progetto completo
• capacità di attenzione e perseveranza
Ed Idee di fondo sui Computer e sulla Programmazione
in particolare
• i programmi per computer dicono al computer con precisione cosa fare, passo per passo
• scrivere programmi per computer non richiede conoscenze particolari, solo la capacità di pensare con chiarezza e precisione.

Ritengo importante, per il seguito che andremo ad esporre, questo LINK

Riporto parzialmente quanto scritto.

… Noto spesso la difficoltà con cui gli studenti affrontano la programmazione della loro azione di apprendimento, ciò capita perché in generale non si insegna a farlo. Si da per scontato che uno studente da solo impari la tecnica di studio, impari a memorizzare, impari a dare sequenza alle proprie azioni di studio, si dimentica però che queste azioni, informatiche, sono da insegnare, non nascono naturalmente. Ecco perché lo studente, ma soprattutto l’insegnante, dovrebbe aggiungere alla propria azione didattica il modulo: “impara a pensare” che in altro modo può essere tradotto come:

“impara ad ordinare i tuoi pensieri”
“impara a risolvere i problemi”
o ancora meglio:
“impara a programmare”,

in questo modo lo studente avrà la competenza nel formalizzare logicamente qualsiasi tipo di progetto.

Ma quando iniziare questa azione?
Subito! Dalle scuole elementari, la dispersione è da prevenire!
Tanto prima gli insegnati, di ogni disciplina, impareranno come fare informatica meglio sarà per i nostri studenti.
In questo periodo è tornato in voga, con progetti ministeriali, un’azione didattica applicata in ogni disciplina … che si preferisce nominare in inglese: problem posing and solving, altro non è che il modo classico con cui si affrontano logicamente i problemi in informatica, quindi finalmente ci si accorge che l’informatica può ridurre l’insuccesso didattico. …

Per usare scratch non è necessario avere competenze da programmatore.
L’utilizzo è completamente grafico e programmare vuol dire operare con mattoncini colorati che uniti insieme costituiscono la struttura del programma.
L’atto dell’imparare a programmare avviene costruendo storie interattive, giochi in generale programmi multimediali. L’attività riguarda:

  • Storie interattive
  • Animazioni
  • Giochi
  • Attività musicali
  • Attività artistiche

I requisiti per questa attività richiesti sono veramente bassi
Schermo: 800 x 480
Sistema Operativo: Windows 2000 o più, Mac OS X 10.4 o più, Ubuntu
Linux 9.04-10.04 e altre versioni
Memoria Fissa: almeno 120 MB.
CPU e memoria: la maggior parte dei computer è in grado di far funzionare Scratch, sui computer più datati potrebbe funzionare lentamente.
Suono / Video: microfono e altoparlanti non sono obbligatori, ma sono indispensabli se si desidera ascoltare e/o registrare i suoni.

programmazione scratch

Download the PDF file .

Condividi: