Archivio mensile:marzo 2016

Che cosa è un AMBIENTE DI APPRENDIMENTO ? per NEOASSUNTI 31-12-2016

Per le giornate di formazione dei NEOASSUNTI, presso scuola F. Montanari di Mirandola.

Questa introduzione al piano nazionale scuola di digitale è della collega formatriche pure essa per il PNSD Anna Perretta.

Ritengo fondamentale che la scuola si abitui al RIUSO e RIELABORAZIONE DI RISORSE DIGITALI, COSTRUITE CORRETTAMENTE DA COLLEGHI E LIBERAMENTE DISTRIBUIBILI.

L’espressione “ambiente di apprendimento” è oggi molto usata nel lessico delle scienze dell’educazioneSi è PASSATI da una visione incentrata sull’insegnamento (che cosa insegnare) ad una prospettiva focalizzata sul soggetto che apprende e quindi sui suoi processi,  e quindi a

  • come facilitare,
  • come guidare,
  • come accompagnare

gli allievi nella costruzione dei loro saperi, e perciò

  • quali situazioni organizzare

per favorire l’apprendimento.

In altro modo,, l’ambiente di apprendimento può essere inteso come

  • luogo fisico o virtuale,
  • culturale,
  • organizzativo
  • emotivo/affettivo

Non si può prendere in considerazione soltanto lo spazio; dobbiamo osservare l’insieme delle componenti presenti nella situazione in cui vengono messi in atto i processi di apprendimento.

Dobbiamo quindi prendere in considerazione

  • le condizioni
  • i fattori

che intervengono nel processo:

  1. gli insegnanti
  2. gli allievi,
  3. gli strumenti tecnici

Dopo tutte queste precisazioni si puo pensare all’ l’ambiente di apprendimento come ad un insieme  di attività strutturate, “intenzionalmente” in cui si organizza l’insegnamento con lo scopo di ottenere un apprendimento da parte degli studenti secondo le modalità attese/codificate.

Tratto e rielaborato  da http://www.funzioniobiettivo.it/glossadid/ambiente_apprendimento.htm

Dopo aver visitato la Scuola F. Montanari di Mirandola e illustrato ambiente di apprendimento “SCUOLA 2.0” , DI CUI UN PRECEDENTE PIANO DEL MIUR,  prendiamo in considerazione un ambiente NON fisico, ma virtuale per l’insegnamento: SCRATCH.

Partiamo quindi da una esperienza da me fatta concretamente in una scuola primaria. Ecco il link

san-possidonio-istituto-comprensivo -coding

Condividi:

Perchè la PUA ( politica di uso accettabile ) nella scuola è sicurezza e privacy.

Ogni scuola, ed oggi con il PNSD, ha crescenti azioni mirate a far crescere l’uso delle tecnologie informatiche nella didattica e nell’organizzazione generale.
Occorrono  quindi per dare in tutte le scuole un impulso allo sviluppo di una cultura d’uso corretto e consapevole di Internet, sia tramite il richiamo a norme vigenti, sia con l’indicazione di prassi opportune per un uso sempre più professionale da parte di tutto il personale.
Chi deve dare queste linee guida e a che cosa si riferiscono?

Le linee guida devono fare riferimento ad un uso generale delle infrastrutture di rete, con pure disposizioni specifiche riguardanti i “Laboratori” della scuola, delle aule ed in generale della scuola.
Deve diventare sicuramente parte integrante del Regolamento di Istituto; Perchè atto?
Semplicemente perchè si deve attivare e mantenere nella scuola una ‘’Politica di uso
accettabile” (PUA) in materia di ‘’Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione”

Ogni scuola ha peculiari caratteristiche per cui non esiste putroppo una indicazione unica per questo documento, ma deve essere calato sulle singole realtà e discusso prima nell’amabito dei responsabili dei vari servizi della scuola.

Intendo con questo in primis tra il dirigente ed i suoi piu stretti collaboratori che sono in questo caso: la funzione strumentale. l‘Animatore Digitale, lo staff dell’animatore digitale, senza dimentcare la segreteria della scuola. Un consulente esterno è sicuramente utile.

Partiamo da questa ECCEZIONALE PRIMA PAGINA di un quotidiano nazionale. Ci serve IN QUANTO il WEB e la privacy stanno diventando un argomento da prima pagina.

Stessa giornata altro quotidiano affronta un INASPETTATO argomento WEB/FAMIGLIA/RAGAZZI

Un settimanale “femminile” affronta qualche giorno prima, nello stesso numero, altri due argomenti scottanti, per il sociale e per la scuola:

Dopo questi documenti, da cui siamo partiti  e commentato, vi introduco alla PUA:

 infine : LA RACCOLTA DOCUMETI ORIGINALI SULLA PUA

Condividi: